Trattamenti Viso

Lifting del Viso

Il face lift è un intervento di grande chirurgia il cui scopo è il miglioramento dell'aspetto del viso. Il miglioramento viene ottenuto mediante lo stiramento della cute e dei muscoli della faccia, dove necessario anche rimozione di grasso.
Il grado di miglioramento varia da soggetto a soggetto ed e influenzato dalle condizioni fisiche della cute, dal grado del danno prodotto dalle radiazioni solari, dalle strutture ossee sottostanti e da una varietà di altri fattori.
Non è comunque possibile correggere la regione periorale.
L'intervento generalmente viene eseguito in anestesia generale.
La durata dell'intervento è di circa 2-3 ore, a seconda della quantità di lavoro che bisogna eseguire nelle varie aree della faccia, del collo e del cuoio capelluto. margini della ferita del cuoio capelluto, ricoperti da capelli di normale lunghezza, verranno accostati mediante punti di sutura e le incisioni verranno, quindi, nascoste.
Non vi e nessuna cicatrice alla base dell'attaccatura dei capelli e quindi, se i pazienti desiderano portare i capelli sollevati, lo possono fare senza che sia visibile alcuna cicatrice. Attraverso queste incisioni la cute e sollevata e liberata dai tessuti muscolari sottostanti.
Può essere necessario rimuovere dell'adipe dall'area al di sotto della mandibola. La fascia dei muscoli dell'espressione e scollata come uno strato separato e stirata in alto e all'indietro e quindi viene asportato l'eccesso e viene suturato.

Il risultato del trattamento, usualmente articolato in due incontri, consiste nel:
1) riduzione delle rughe della porzione centrale della fronte
2) elevazione della porzione laterale dell’arco sopraccigliare
3) apertura dello sguardo
4) riduzione delle “zampe di gallina” ai lati degli occhi
5) riduzione delle pieghe da corrugamento fra le sopracciglia

Chirurgia estetica viso

Rughe, invecchiamento cutaneo, perdita di volume viso, rimozione cicatrici e tatuaggi, macchie sul viso, rimodellamento del naso, delle labbra, degli zigomi e del mento.

Il Dott. Castelfranchi propone trattamenti estetici sul viso utilizzando procedure all’avanguardia, grazie a materiali e tecniche di nuova generazione.
Durante la prima visita sarà effettuata una valutazione di chirurgia e medicina estetica offrendo un progetto appropriato alla vostra persona.
Il viso può presentare diversi tipi di inestetismi.
Alcuni possono essere d’origine genetica come ad esempio il naso aquilino o le labbra eccessivamente sottili mentre altri possono essere acquisiti a seguito di patologie o traumi come le cicatrici oppure a causa del semplice passare del tempo come il rilassamento cutaneo e le rughe. Ogni tipologia d’inestetismo del volto trova nella chirurgia estetica moderna una correzione. L’obiettivo più importante che vogliamo raggiungere con la chirurgia estetica del viso è un aspetto naturale e credibile.
Gli interventi di chirurgia “estrema” che ricercano di ottenere risultati “wow effect” spesso rendono l’aspetto del paziente innaturale e finto quindi tentiamo sempre di mettere in luce i punti di forza della bellezza del paziente ricreando armonia degli occhi, della fronte, del naso, delle labbra e delle guance. Ogni singolo elemento è considerato nell’insieme del contesto del viso.

Blefaroplastica

La blefaroplastica è una procedura chirurgica che consente di correggere difetti quali palpebre superiori cadenti, borse di grasso e occhiaie che rendono lo sguardo affaticato, invecchiando la fisionomia del volto e interferendo talvolta con la vista.
La blefaroplastica consiste nella rimozione chirurgica di cute e grasso in eccesso localizzati nelle palpebre superiori e inferiori e nel riposizionamento del sopracciglio cadente.
L’intervento può essere effettuato in anestesia locale, spesso con sedazione soprattutto se si interviene contemporaneamente sulle palpebre superiori ed inferiori, e solo più raramente in anestesia generale.
La durata è di circa un’ora in caso di intervento sulle palpebre superiori od inferiori e di circa due ore se si interviene sulle quattro palpebre. Le incisioni vengono realizzate per la palpebra superiore lungo il solco naturale che si forma all’apertura della rima palpebrale e subito inferiormente alle ciglia per la palpebra inferiore. Attraverso queste incisioni si asporta la pelle in eccesso, si modella e si asporta se necessario il muscolo sottostante ed il grasso periorbitario, secondo indicazioni variabili da caso a caso comunque pianificate nella visita preoperatoria. L’intervento si conclude con la sutura delle incisioni con punti molto sottili. A seconda del tipo di anestesia praticata, il ritorno a domicilio avviene immediatamente o dopo qualche ora. Solo in casi eccezionali è prevista la permanenza in clinica per la notte. Le cicatrici risultano generalmente quasi invisibili dopo alcuni mesi.
STABILITA’ DEL RISULTATO
Il miglioramento dello sguardo e l’aspetto più riposato durano generalmente per parecchi anni, con una maggiore stabilità per quanto riguarda le borse palpebrali rispetto all’eccesso cutaneo.


Rinoplastica

La rinoplastica è un intervento chirurgico il cui proposito è quello di migliorare l’aspetto estetico del naso e quindi del volto. Il miglioramento si ottiene mediante la riduzione ed il rimodellamento dello scheletro cartilagineo ed osseo. Il grado di miglioramento varia da individuo ad individuo ed è influenzato dalla qualità della cute e dalle dimensioni dello scheletro sottostante. L'attività fisica dovrà subire delle limitazioni per due settimane al fine di evitare gonfiori o sensazioni fastidiose. La guida potrà essere ripresa dopo una settimana. La rinoplastica estetica è un intervento che si esegue in sala operatoria e può essere eseguita in anestesia generale oppure in neuroleptoanalgesia che consiste nella somministrazione endovenosa di farmaci che inducono uno stato di rilassamento mentale e di calma. In aggiunta a questo si utilizza anche dell'anestetico locale quando l’ammalato è addormentato, in modo da eliminare anche il minimo fastidio dovuto all'iniezione. Non vi è dolore durante l’operazione. La scelta del tipo di anestesia potrà essere discussa con l’anestesista. Comunque vengono sempre attuati tutti i mezzi necessari per garantire la massima sicurezza. Le incisioni sono praticate all'interno del naso nel vestibolo. La cute viene mobilizzata dallo scheletro sottostante. La gobba, se presente, viene rimossa e le ossa nasali vengono fratturate alla base per poter essere avvicinate in modo da ricostruire il dorso del naso. Vengono poi isolate le cartilagini del setto e laterali e ridotte quanto necessario per ottenere il rimodellamento della punta. La medicazione si esegue con dei tamponi in entrambe le narici e con l’applicazione di un gesso sul dorso per immobilizzare le ossa. A volte può essere necessario associare all'intervento di rinoplastica estetica la correzione del setto nasale deviato. Questo intervento viene eseguito attraverso le stesse incisioni praticate per la correzione cosmetica del naso.

Otoplastica

l rimodellamento delle orecchie avviene in anestesia locale associata ad una sedazione più o meno profonda.
L’otoplastica non lascia alcuna cicatrice visibile, poiché avviene attraverso incisioni praticate dietro l’orecchio.
Le orecchie vengono così riportate in posizione normale (avvicinate al cranio) e rese simmetriche.
Con l’otoplastica può essere anche ricreata la normale plicatura, che in qualche caso di orecchie a sventola è assente.
Obiettivi: correggere le orecchie “ad ansa” (a sventola) oppure rimpicciolire o rimodelarre i padiglioni auricolari, in genere bilateralmente. Tecnica chirurgica: incisione ed asportazione di una losanga di cute e sottocute dal solco retroauricolare, indebolimento e rimodellamento della cartilagine, punti di trazione e di sutura, medicazione elastocompressiva
Modalità operativa: day surgery o ricovero in casa di cura privata con degenza di una notte.
Il paziente adatto alla otoplastica ha una o più delle seguenti caratteristiche:

  • orecchie sporgenti, a sventola
  • sporgenza asimmetrica tra i due padiglioni

  • asimmetria delle pieghe cartilaginee

L’intervento di otoplastica risolve questi inestetismi molto efficacemente e senza tracce visibili della chirurgia.


Oncoplastica viso

La Chirurgia Oncoplastica Facciale consiste nella associazione di tecniche chirurgiche demolitive, in grado di offrire la massima radicalità oncologica, con moderne tecniche di chirurgia plastica ricostruttiva che consentono di ottenere risultati estetici di gran lunga migliori rispetto agli interventi chirurgici ricostruttivi tradizionalmente effettuati per l'asportazione dei tumori cutanei del volto.
Questi interventi si pongono l'obiettivo di riparare le perdite di sostanza docute alla asportazione di una neoplasia avendo particolare attenzione alla naturalezza dei risultati.
Quasi il 95% degli interventi per l'asportazione di neoplasie cutanee possono essere eseguiti in anestesia locale con o senza la associazione di una sedazione dei pazienti per via endovenosa o orale. Il ricorso all'anestesia generale solitamente è giustificato nel trattamento di lesioni estese o qualora si rendano necessarie procedure diagnostico-terapeutiche supplementari complesse

Filler Bocca (Filler acido ialuronico)

Le infiltrazioni di acido ialuronico permettono di modellare il viso aumentando il volume delle labbra, aumentando la sporgenza degli zigomi e riempiendo le rughe superficiali. Questo filler è il più sicuro ed impiegato del mondo. Non richiede il test allergico e non ha effetti collaterali di rilievo.
L'uso dell'acido ialuronico è ben documentato da oltre 20 anni e usato anche in altri settori della medicina quali la chirurgia oftalmica e l'ortopedia.
L'acido ialuronico usato in medicina estetica è un gel sterile, viscoelastico, incolore e trasparente composto da molecole incrociate di ialuronato.
La migliore qualità e la durata dei tempi di riassorbimento dell'acido ialuronico dipendono dalla quantità di molecole di ialuronato e dai legami intermolecolari presenti in 1 ml di prodotto. L'acido ialuronico non è un filler permanente. Ciò significa che una volta iniettato, il prodotto viene progressivamente metabolizzato e quindi riassorbito dall'organismo con tempi variabili a seconda della zona trattata.
L'effetto di riempimento o attenuazione delle rughe è immediato e dura dai 2 ai 12 mesi, dopo di chè è possibile ripetere il trattamento.

Se il vostro desiderio più grande è avere una bocca carnosa e sensuale, provate con il filler all’acido ialuronico, state sicure che non ve ne pentirete!