Lifting "dolce" Aptoslift e Happylift

Il sistema brevettato Aptoslift integrato di recente con il sistema happy lift, ha lo scopo di correggere i segni di invecchiamento del volto caratterizzati da piccoli cedimenti dei tessuti, dovuti al progredire dell'età ed alla conseguente perdita di elasticità.

Esso permette di ritardare il ricorso al lifting chirurgico tradizionale e di ridurre l'utilizzo di fillers permanenti.

Il meccanismo è semplice: mediante l'inserimento di un agocannula sottocutanea si posiziona un filo speciale, finemente dentellato, che si ancora al piano subdermico e determina un'azione di trazione tissutale, ravvicinando punti chiave.

L'effetto lifting antigravidazionale, viene esercitato soprattutto sui segmenti del terzo medio e inferiore del volto e cioè al livello zigomatico, mandibolare e sottomandibolare.

Si possono trattare queste regioni facciali sia con fili in polipropolene permanenti, sia con fili in caprolattone, riassorbili in circa 6 mesi.

l'effetto lifting tenderà a persistere anche dopo i 6 mesi poiché il piano tissutale intereato verrà ptonificato dalla produzione di collagenene autologo, secondaria alla fibrosi.

L'intervento viene eseguito in anestesia locale, in ambilatorio, e necessita di due ore circa, compreso il breve periodi di osservazione postoperatoria.

 

Le complicanze più comuni sono:

 

1) ematoma

2) infezione delle estremità del filo in corrispondenza del''ingrasso della cure

3) sensazione di trazione dell'area interessata, gradevole e talvolta dolorosa

 

A causa dell'infezione può essere necessario asportare uno o più fili  per poi  sostituirli dopo 3 mesi circa.

Con Aptoslift, che utilizza fili permanenti, di verifica più spesso una semplice irritazione del punto di ingresso, mentre è più comune la sensazione di tensione eccessiva.

Con Happylift basato su materiale riassorbibile, si può determinare più facilmente l'ematoma perché l'introduzione corretta è leggermente più indaginosa.

 

Il tempo di recupero postoperatorio in assenza di complicanze va così stimato:

 

1) dimissione in due ore dopo l'intervento

2) tre giorni di riposo a casa

3) sette giorni senza fare la barba

4) ripresa della normale attività quotidiana dopo 3 o 4 giorni.

 

Va sottolineato come l'aspetto delle zone trattate sia un po’ "arricciato" e tumefatto per i primi 4  5 giorni.