Hydralift

Il termine "Hydralift" descrive  una nuova metodica della medicina estetica, finalizzata al trattamento delle aree cutanee oggetto di rilassamento, somministrata mediante la tecnica delle micropunture.

I primi dati a riguardo originano durante le esperienze effettuate nella biostimolazione del volto (le cosiddette vitamine di vecchia memoria) ma utilizzavano principi attivi di moderata attività biologica.

La scoperta di molecole innovative e l'utilizzo di diluizioni veicolanti, capaci di rendere disponibile a lungo in loco il principio attivo,  hanno prodotto risultati esaltanti negli ultimi due anni.

L'acido jaluronico a bassa viscosità, gli agenti antiossidanti, il dimetilaminoetanolo (DMAE) e il glicano cosituoscono il poker vincente di questa nuova classe di micropunture biostimolanti ad effetto "urto".

Ottimi risultato sono stati riscontrati per il viso e il decollete, per l'interno delle braccia ed in generale per tutte le aree cutanee anelastiche, rilassate o danneggiate da una eccessiva esposizione al sole.

Oltre tutto variando le dosi e la frequenza delle sedute è possibile eseguire protocolli efficaci problematiche estetiche di varia natura ed entità.

In linea generale 4 incontri promettono risultati stabili per 3 - 6 mesi e la ripetizione dei cicli terapeutici oltre a rafforzare i benefici estetici può aggiungere a rallentare vistosamente il  processo di invecchiamento delle zone trattate.

Una volta eseguito un test allergometrico prudenziale ci si sottopone ad incontri settimanali o quindicinali: le micropunture risultano pressochè indolori, non necessitano di medicazione ne di accorgimenti particolari.